AGGIORNAMENTO RSPP e ASPP – LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO NELLE ATTIVITÀ IN AMBIENTI SOSPETTI DI INQUINAMENTO O CONFINATI

Codice: ALCI

 

Prezzo: € 120,00 + I.V.A. Sede corso: via Braccini, 17 TO per la parte teorica e c/o specifica area attrezzata per la parte pratica
Orario: 08,30-12,30/13,30-17,30 Durata: 8 ore
Inizio: Da definire

 

FINALITA’ DEL CORSO

Fornire le conoscenze di base ed operative per effettuare una corretta valutazione dei rischi, per valutare una impresa, per identificare lavoratori e competenze necessarie, per stabilire le modalità di formazione ed informazione necessarie, per prevedere l’utilizzo di strumenti ed attrezzature idonee ad operare in sicurezza in ambienti sospetti di inquinamento o confinati, come indicato nel DPR 177/11.
Sono definiti tre livelli di rischio degli spazi confinati:
– Livello 1: Rischio controllato dove è ipotizzabile a breve termine la presenza di Ossigeno e la mancanza di H2S, CO2, CO-N2, ecc.
– Livello 2: Rischio minimo dove può essere ipotizzabile a breve termine la presenza di inquinanti o la mancanza di Ossigeno
– Livello 3: Elevato Rischio per la presenza certa di inquinanti o l’assenza di Ossigeno.

DESTINATARI

Responsabili e addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione, Datori di lavoro con compiti di RSPP, Progettisti, Coordinatori della sicurezza, Responsabile/Addetti alla manutenzione, Tecnici, Professionisti, Autorità ed addetti di controllo e vigilanza.

ARGOMENTI

Le normative di riferimento; DPR 177/11 e normativa sulla sicurezza; I dati statistici e gli indici infortunistici; Qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi; Contratto di appalto, d’opera o di somministrazione ed obblighi derivati; I soggetti aziendali che si occupano della sicurezza; La valutazione dei rischi; Procedure interne aziendali, utilizzando anche delle schede riassuntive; La qualità dell’aria; I principali rischi che si annoverano negli ambienti confinati o sospetti di inquinamento; I Dispositivi di Protezione e Prevenzione DPI e DPC (anche se usati individualmente); La conoscenza dei compiti delle figure aziendali, le procedure interne da seguire in caso di emergenza e la valutazione dell’infortunato: il coordinatore dell’emergenza e la sua gestione; L’allertamento dei soccorsi; La valutazione dello stato di coscienza; Il mantenimento delle funzioni vitali; Recupero dell’infortunato ed eventuale spedalizzazione. Informazione, formazione ed addestramento. Prova pratica.

CERTIFICAZIONE

Dichiarazione di frequenza e profitto (con esito positivo nella prova di verifica finale)

NOTE

Per lo svolgimento delle esercitazioni pratiche i partecipanti dovranno essere dotati di DPI personali idonei.
Il corso è valido come credito per l’aggiornamento degli A/RSPP come da A.S.R. 128 del 07/07/2016 punto 9 c.2.

CONDIZIONI GENERALI

• Per l’iscrizione al corso dovrà essere utilizzata l’apposita scheda di iscrizione debitamente compilata da far pervenire alla Segreteria Corsi.
• In seguito all’avvenuta iscrizione eventuali rinunce possono essere accolte soltanto se segnalate tramite mail, almeno 3 giorni prima della data inizio corso. In caso contrario verrà fatturata l’intera quota di partecipazione.
• Prima dell’inizio del corso è possibile la sostituzione dei partecipanti previa segnalazione tramite mail alla Segreteria dei corsi.
• Il pagamento della quota d’iscrizione deve essere effettuato all’atto dell’iscrizione mediante bonifico bancario intestato ASSOCAM SCUOLA CAMERANA (Codice IBAN: IT47C0845001000000000117117).
• La fatturazione verrà effettuata ad inizio corso.
• L’erogazione dei corsi e le relative modalità di svolgimento possono subire variazioni. In caso di annullamento dei corsi programmati verrà restituita l’intera quota di partecipazione versata.

 

 

Prossime edizioni di questo corso:
Nessun corso in partenza.