fbpx

Informativa
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

L’utilizzo della Realtà Virtuale è ormai esteso ai più svariati campi di applicazione, dall’istruzione, in campo meccanico, ai simulatori di volo, dalle simulazioni in campo chirurgico alla riabilitazione di pazienti con deficit cognitivi, dall’architettura al turismo.

La realtà virtuale ci porta in un ambiente totalmente artificiale, mentre  la realtà aumentata si sovrappone all’ambiente reale con elementi digitali: in altre parole vengono  aggiunte informazioni a ciò che i sensi possono percepire.

 

La  realtà aumentata e’ parte dalla nostra realtà e vi aggiunge qualcosa, amplificando  il nostro attuale stato di presenza: si tratta di sistemi immersivi di vario tipo, associati  a sensori, a visori, guanti, caschi, ed auricolari od altri dispositivi utili allo cambio di immagini o “sensazioni”.

Tra gli esempi piu’ conosciuti di realta’ virtuale o aumentata troviamo, ad esempio, sistemi  che usano anche solo il monitor del computer, oppure associati con sensori e manipolatori: Videogames, consolles, playstation,ad esempio, sono  nomi comuni ai piu’, di grandi prodotti per l’intrattenimento.

Altre interessanti applicazioni sono sviluppate:

  • In ambito commerciale e retail: dal classico problema, la taglia errata di un capo di abbigliamento, e la sua successiva restituzione, alla possibilita’ di “provare” l’articolo, sia vedendo in anteprima le dimensioni del capo da acquistare, che “vedendolo” addosso, in un camerino digitale, dotato di appositi specchi.
  • Nelle agenzie turistiche ove, prima ancora di intraprendere un viaggio sara’ possibile testare il programma di visita ed i luoghi desiderati, oppure passeggiare, prima della data di partenza, sui ponti della nave, oppure lanciarsi nell’esplorazione della Spa di bordo senza nemmeno aver prenotato.
  • Nelle agenzie immobiliari, con anteprime virtuali dei locali in vendita e la possibilita’ di un tour nelle stanze della casa.
  • In campo automotive, sia in campo commerciale dove, ad esempio, i  visori virtuali offrono la  possibilita’ di “esplorare” un nuovo modello, sia nell’utilizzo reale, con le applicazioni installate, dalla videocamera per il parcheggio automatico, all’analisi del  viaggio da effettuare, all’utilizzo di fotocamera, GPS e sensori dello smartphone per rilevare veicoli nei paraggi. Il radar rileva in tempo reale gli oggetti davanti al guidatore e calcola la velocità del veicolo attraverso i sensori. Quando il veicolo si avvicina a un pericolo, spunta un segnale visivo e sonoro per prevenire una possibile collisione, permettendo così al guidatore di frenare in tempo.
  • In ambito processuale, all’interno delle aule di tribunale, i visori VR possono essere di aiuto. Grazie alle ricostruzioni tridimensionali, giudice, pubblico ministero e le altre parti in causa potranno usufruire di una esperienza immersiva, esplorando e studiando la scena del delitto in ogni dettaglio, analizzando così le ricostruzioni dell’accusa e della difesa in maniera più precisa e puntale, nonché in diretta durante il processo.
  • Nel campo dell’istruzione dove, in un futuro non molto distante,  non solo studenti e professori, ma qualsiasi persona voglia apprendere in maniera immersiva potrà testare un’esperienza educativa a 360° e maggiormente coinvolgente. Un esempio lo troviamo nella campagna TeenDrive365, nella quale la casa automobilistica giapponese Toyota, permette agli adolescenti di fare le prime guide senza dover scendere in strada.
  • In campo medico, dove alcune applicazioni possono costruire modelli tridimensionali del corpo umano partendo da ecografie ed altri esami diagnostici. In questo modo i chirurghi possono esplorare il corpo di una persona prima di entrare in sala operatoria e trovare la maniera meno invasiva per asportare tumori o curare altre malattie.
  • IKEA, il noto marchio svedese di arredamento per la casa, ha deciso di entrare nel campo della realtà aumentata con una utilissima app per scegliere i prodotti dell’azienda, ideata sia per Androidsia per iOS. L’app in realtà aumentata IKEA aiuterà a visualizzare l’aspetto di una vasta gamma di progetti di arredo per la casa, scannerizzando una determinata zona, selezionando il design del mobile ed inserendolo nel contesto.igitale che viene generato può quindi essere modificato per migliorare la produttività e la gestione e dell’unità produttiva. Il modello finale può essere visualizzato con la Realtà Virtuale.

 

Realtà aumentata per il settore industriale

Industria 4.0 è uno dei numerosi termini utilizzati per indicare l’attuale tendenza all’automazione e allo scambio di dati e analisi nelle tecnologie di produzione. Non si può parlare di Industria 4.0 senza citare l’ Internet of Things (o comunemente chiamato IoT) e le strategie di cloud computing in grado di collegare insieme sistemi e dispositivi e di dare vita a quelle che alcuni definiscono “fabbrica intelligente o digitale”.

Fino a poco tempo fa, l’unico modo per ottenere informazioni dettagliate sullo stato dei prodotti e delle attrezzature industriali doveva essere in loco. Oggi, l’aumento della potenza di calcolo e della connettività rendono possibile digitalizzare questo compito creando e mantenendo una rappresentazione digitale, o “gemello digitale”, di qualsiasi pezzo di attrezzatura reale, e quindi di qualsiasi prodotto e impianto industriale.

In questo nuovo scenario un ruolo importante, per migliorare i processi produttivi e diffondere la cultura digitale, lo giocano la realtà aumentata, la realtà virtuale e la mixed reality, attraverso vari aspetti applicativi, dalla formazione del personale, agli aspetti produttivi, alla pianificazione di fabbrica, assemblaggio, sicurezza sul lavoro, test e prototipazione digitale, manutenzione a distanza. per mostrare ai possibili Clienti le caratteristiche tecniche e tecnologiche del prodotto: grazie all’utilizzo di smart glasses, smartphone o tablet il manutentore ha accesso ad un supporto diretto durante le attività di conduzione delle macchine industriali; il manutentore può accedere a manuali d’istruzioni e o flussi di lavoro guidati grazie anche alla visualizzazione e manipolazione di modelli 3D virtuali, oppure puo’  ricorrere ad un esperto da remoto che può guidarlo passo dopo passo nell’individuazione e risoluzione del guasto. Ed ancora: Augmented Reality e Mixed Reality  per la configurazione di macchinari, per la presentazione dei macchinari a fiere ed eventi, Augmented Reality per l’ottimizzazione delle scorte, Virtual Reality per la prototipazione Virtuale e  per la simulazione dell’ambiente industriale, con benefici in termini di riduzione dell’ errore umano, gestione delle inefficienze, abbattimento dei costi.

La Scuola Camerana, che vive giornalmente il confronto con le necessita’ formative delle Aziende, su tutti gli aspetti legati ai processi di progettazione e produzione, sta affrontando in modo approfondito le problematiche legate alle realta’ virtuali, con la collaborazione costante con Politecnico, Universita’, Aziende ed esperti di tutti i settori industriali.

I nostri esperti ed i nostri studenti progettano sistemi per il training e la manutenzione; ad esempio, l’impostazione dei parametri in una macchina utensile a Controllo Numerico e la conseguente messa a punto del ciclo di lavorazione; oppure interventi di manutenzione su macchine ed impianti, simulando condizioni reali, con l’utilizzo di visori, auricolari, guanti, tute ed altri accessori intelligenti.

Ecco alcuni esempi di applicazioni effettuate:

  • LEZIONE IN REALTA’ AUMENTATA: i partecipanti condividono con il docente la visione dell’oggetto, con le informazioni aggiuntive fornite dall’applicazione.

 

 

  • TRAINING DI MANUTENZIONE di un carrello, nel settore Aerospaziale

 

 

  • CONTROLLO DI QUALITA’ in Realta’ Aumentata, di un particolare in resina prodotto con una stampante 3D

 

 

  • SPERIMENTAZIONE DI NUOVE FUNZIONALITA’ su un pannello di controllo in fase di definizione e messa a punto del progetto

 

 

  • UTILIZZO DI UN SISTEMA CONTROLLATO DA PLC, con informazioni aggiuntive sull’evoluzione del processo fornite dalla Realta’ Aumentata

 

 

  • REALTA’ AUMENTATA E VIRTUALE COLLABORATIVA, ove piu’ persone interagiscono sullo steso dispositivo elettropneumatico

 

 

  • MANUTENZIONE SU UN IMPIANTO: l’operatore agisce sul pannello di controllo e, contemporaneamente, verifica, grazie alla Realta’ Aumentata, i flussi di corrente e le informazioni relative allo stato dell’impianto

 

 

  • TRAINING PER OPERATORI E PROGRAMMATORI di Macchine Utensili a Controllo Numerico: la Formazione puo’ essere effettuata dirattamente sul Centro di Lavoro, oppure a distanza, grazie all’utilizzo della Realta’ Virtuale

 

 

  • SCANSIONE IN 3D, per ottenere un Ologramma dettagliato di un particolare, da utilizzare successivamente in una simulazione di processo

 

Inserire i riferimenti della persona da contattare

* richiesto

Inserire i riferimenti della persona da contattare

SPECIFICHE DEL CORSO

* richiesto

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per tutte le ultime notizie e informazioni
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo