Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

 

 Il 21 settembre 2016 e’ stato presentato, dal Ministero dello Sviluppo Economico,presso la sala delle Colonne del Museo della Scienza e della Tecnica di Milano, il Piano nazionale Industria 4.0 – 2017-2020, definito anche piano Calenda, dal nome del ministro per lo Svilippo economico, Carlo Calenda.

Il Prof. Marco Taisch del Politecnico di Milano, intervenuto alla presentazione, l’ha definita “La rivoluzione delle rivoluzioni”; in effetti, il 21 settembre 2016 sarà ricordata come una data fondamentale per l'Industria e il manifatturiero italiano anche e soprattutto perché, come molti hanno commentato, torna in Italia un vero piano di Politica Industriale assente da anni.

Se la prima rivoluzione industriale nel Diciottesimo secolo prevedeva l’utilizzo di macchine azionate da energia meccanica a vapore; se la seconda rivoluzione industriale introduceva per la prima volta nelle industrie la produzione di massa e la catena di montaggio, attraverso l’introduzione dell’elettricità, dei prodotti chimici e del petrolio; e se la terza – iniziata negli anni Settanta, è caratterizzata da robot industriali e computer, e dall’utilizzo dell’elettronica, la quarta (da qui, appunto, Industria 4.0), in cui siamo appena entrati, prevede la connessione tra sistemi fisici e digitali e l’utilizzo di macchine intelligenti, automatizzate, interconnesse e collegate a internet.

Da uno studio di Boston Consulting emerge che la quarta rivoluzione industriale si accentra sull’adozione di 9 tecnologie definite abilitanti:

- Advanced manufacturing solution: sistemi avanzati di produzione, ovvero sistemi interconnessi e modulari che permettono flessibilità e performance. In queste tecnologie rientrano i sistemi di movimentazione dei materiali automatici e la robotica avanzata, che oggi entra sul mercato con i robot collaborativi o cobot.

- Additive manufacturing: sistemi di produzione additiva che aumentano l'efficienza dell’uso dei materiali.

- Augmented reality: sistemi di visione con realtà aumentata per guidare meglio gli operatori nello svolgimento delle attività quotidiane.

- Simulation: simulazione tra macchine interconnesse per ottimizzare i processi.

- Horizontal e vertical integration: integrazione e scambio di informazioni in orizzontale e in verticale, tra tutti gli attori del processo produttivo.

- Industrial internet: comunicazione tra elementi della produzione, non solo all’interno dell'azienda, ma anche all’esterno grazie all'utilizzo di internet.

- Cloud: implementazione di tutte le tecnologie cloud come lo storage online delle informazioni, l’uso del cloud computing, e di servizi esterni di analisi dati, ecc. Nel Cloud sono contemplate anche le tecniche di gestione di grandissime quantità di dati attraverso sistemi aperti.

- Cyber-security: l’aumento delle interconnessioni interne ed esterne aprono la porta a tutta la tematica della sicurezza delle informazioni e dei sistemi che non devono essere alterati dall’esterno.

- Big Data Analytics: tecniche di gestione di grandissime quantità di dati attraverso sistemi aperti che permettono previsioni o predizioni

La Formazione e’, ovviamente, il pilastro fondamentale su cui fondare l’evolozione tecnologica, e la Scuola Camerana, da sempre attenta alle evoluzioni della tecnologia, offre il suo supporto tecnologico, con una proposta assolutamente importante: 4.0 ACADEMY.

Infatti e’ in corso di realizzazione un Laboratorio di addestramento dedicato alle attivita’ proprie di Industry 4.0.

L’area (200 metri quadri) e’ attrezzata con macchinari all’avanguardia, che consentono un ciclo di lavoro completo, evidenziando le peculiarita’ di quelli che sono definiti i ”Pilastri” del 4.0.

Academy 4.0 è un laboratorio attrezzato, che ha al suo interno:

- un centro di lavoro a 5 assi, per la produzione di materiali in leghe leggere

- una stampante 3D polimero

- una stampante 3D metallo, in Additive Manufacturing

- robot di montaggio ed assemblaggio

- sistemi di controllo e misura

- carrelli SMART ed AGV per trasportare i particolari da una stazione ad un'altra

le apparecchiature e dispositivi sono collegati tra di loro in rete con sistemi WiFi ed in cloud, seguendo rigorosamente le metodologie Industry 4.0

Tecnici ed operatori potranno partecipare ai corsi ed effettuare al termine i moduli pratici, utilizzando macchine e dispositivi al fine di realizzare sperimentazioni reali.

Il prodotto e’ rappresentato da un oggetto, composto da varie parti, che vengono assemblate nel corso del ciclo produttivo; al fine di simulare un processo produttivo reale, ove si presentano spesso richieste di “personalizzazione”, e quindi modifica del ciclo, sono state predisposte alcune varianti.

Le aree produttive compongono il percorso necessario alla produzione e successiva spedizione del pezzo:

- Magazzino Materie Prime

- Area di Montaggio ed Assemblaggio

- Area di Controllo e Misurazione

- Magazzino Spedizioni


I particolari prodotti vengono movimentati, da un’area ad un’altra, con carrelli Smart a Agv filoguidati.

E’ prevista anche una fase di smontaggio, per simulare il ciclo di fine vita del prodotto, con conseguente riciclaggio dei materiali recuperati.

Il monitoraggio del processo avviene acquisendo i dati dalle differenti macchine, sia via cavo che via Wi-Fi; i dati vengono quindi trasmessi in Cloud e, successivamente, trasmessi alla Centrale di Comando, ove vengono prese le decisioni sull’evolvere del ciclo; un monitor visualizza macchinari, posizionamenti, dati ed allarmi del ciclo.

 

Per saperne di piu': 

- Approfondimento sulle tecnologie abilitanti Industria 4.0 - Studio Assolombarda

http://www.sviluppoeconomico.gov.it/images/stories/documenti/guida_industria_40.pdf

http://www.sviluppoeconomico.gov.it/images/stories/documenti/Piano_Industria_40.pdf

Inserire i riferimenti della persona da contattare

* richiesto

Inserire i riferimenti della persona da contattare

SPECIFICHE DEL CORSO

* richiesto

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per tutte le ultime notizie e informazioni
Privacy e Termini di Utilizzo