Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

L'efficienza energetica è un fattore determinante per la competitività delle imprese italiane. Dal 2011, anno di nascita del sistema di gestione dell'energia ISO 50001, numerosi sono i benefici energetici ed economici ottenuti dalle aziende che hanno intrapreso questo percorso virtuoso.

 Tuttavia è solo dall'entrata in vigore del Decreto Legislativo n. 102/2014 che viene definito con chiarezza il quadro di misure per il miglioramento dell'efficienza energetica e le figure professionali abilitate a poter eseguire la Diagnosi Energetica: Esperti di Gestione dell'Energia (EGE) e Energy Auditor (EA).

Oltre alla figura dell'EGE, già accreditata da qualche anno, finalmente è ora possibile certificarsi Energy Auditor le cui competenze sono descritte nella UNI CEI EN 16247-5. Infatti dal 2017, gli Organismi di Certificazione (OdC) possono proporre il proprio schema di accreditamento che verrà successivamente approvato da Accredia, l'unico organismo nazionale autorizzato dallo stato italiano a svolgere attività di accreditamento.

La legislazione, in materia, fissa spunti ed obiettivi interessanti:

- Il pacchetto di norme UNI CE l 16247 supporta le aziende europee a rispettare i requisiti fissati dalla direttiva 2012/27 /UE sull'efficienza energetica
- Il D.Lgs.n.102/14 Art. 8, Diagnosi energetiche e sistemi di gestione dell'energia recita: Le grandi imprese devono eseguire una diagnosi energetica, condotta da società di servizi energetici, esperti in gestione dell'energia o auditor energetici. All'art. 3 sono citate inoltre le "imprese a forte consumo di energia" che ricadono nel campo di applicazione dell 'articolo.

In estrema sintesi, Aziende, Enti ed Organizzazioni si debbono dotare di programmi e strumenti atti ad ottenere gli obiettivi fissati dalla normativa ma, soprattutto, devono rivolgersi a figure professionali
certificate a svolgere tale compito, tra queste I'Energy Auditor.

Il corso proposto da Scuola Camerana ha l’obiettivo di analizzare, in armonia al punto 5 della norma UNI CEI EN 16247, una panoramica completa delle abilita’ richieste, differenti per competenza e settore; la norma le indica in modo preciso: 1) abilità tecniche; 2) conoscenza delle fonti di energia e dei sistemi di
approvvigionamento; 3) approfondita conoscenza dei metodi di analisi dei risultati; 4) capacita’ di proporre soluzioni di riqualificazione ed efficientamento energetico; 5) capacita’ di eseguire analisi costi/benefici dei progetti proposti.

Gli esami per il conseguimento della certificazione professionale vengono svolti in sede al termine del corso, in presenza dell’Ente preposto al rilascio della relativa Certificazione. Per ciascun candidato all’esame verrà fatturata, da parte dell’ente certificatore, la quota di iscrizione all’esame a copertura dei costi relativi allo svolgimento dello stesso, pari a: € 580,00 + IVA.

 

Seminario del 19 aprile: presentazione dei corsi

Scheda corso:  L’AUDITOR ENERGETICO AI SENSI DELLA UNI CEI EN 16247-5 (come previsto dal D.Lgs. 102/2014)L’AUDITOR ENERGETICO AI SENSI DELLA UNI CEI EN 16247-5 (come previsto dal D.Lgs. 102/2014)

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per tutte le ultime notizie e informazioni
Privacy e Termini di Utilizzo